il blog: uno sguardo sul mondo che cambia
cliccare sull'immagine





La domenica nel villaggio globale
cliccare sull'immagine

I 5 continenti

CLICCARE SULL'IMMAGINE PER AVERE INFORMAZIONI SUL CONTINENTE

AFRICA

CLICCARE SULL'IMMAGINE PER AVERE INFORMAZIONI SUL CONTINENTE

ASIA

CLICCARE SULL'IMMAGINEPER AVERE INFORMAZIONI SUL CONTINENTE

AMERICA DEL NORD

CLICCARE SULL'IMMAGINE PER AVERE INFORMAZIONI SUL CONTINENTE

AMERICA DEL SUD

CLICCARE SULL'IMMAGINE PER AVERE INFORMAZIONI SUL CONTINENTE

OCEANIA

CLICCARE SULL'IMMAGINEPER AVERE INFORMAZIONI SUL CONTINENTE
ARTIDE

CLICCARE SULL'IMMAGINE PER AVERE INFORMAZIONI SULL'ARTIDE

ANTARTIDE

CLICCARE SULL'IMMAGINE PER AVERE INFORMAZIONI SULL'ANTARTIDE

In giro per il mondo

La Mongolia


Ultimo stato nomade, la Mongolia ha la più bassa densità di popolazione al mondo: 2,4 milioni di abitanti per 1,5 milioni di km². La metà risiede in città, prevalentemente a Ulan Bator, la capitale. Il resto occupa la steppa e conduce una vita nomade.
Confinante con la Russia e la Cina, la Mongolia ha spesso subito le invasioni dei suoi vicini. La maggior parte dei suoi territori si trova a oltre 1.000 m di altitudine. Ad ovest, le vette più alte della catena dell'Altai raggiungono i 4.300 m. Al centro si trovano invece ricchi pascoli e foreste di conifere. Ad est, la steppa si estende immensa. Il deserto del Gobi ricopre un terzo del paese.


I paesaggi


La catena montuosa dell'Altai, La regione di Uvs, L'altopiano del Khangai, La regione dell'Arkhangai, La provincia di Bulgan, La regione di Ovörkhangai, La provincia del Khövsgöl, Le steppe, Il deserto del Gobi, Le province di Bayankhongor e del Gobi-Altai.
Le città: Ulan Bator, Ulaangom, Altai, Sainshand.

La fauna e la flora

La fauna delle montagne, Fauna e flora delle steppe, Fauna e flora del deserto del Gobi, L'allevamento. I monumenti Le vestigia archeologiche dell'Arkhangai, Il sito di Karakorum, Il monastero di Erden-Züü, L'eremo di Tövkhön khiid, Il monastero di Amarbayasgalant, I siti della provincia di Khentii.


Le tradizioni

I nomadi, La festa di Tsagaan Sar, La festa del Maidar Ergekh, La festa del Naadam.


Fonte:easyviaggio.com/
I deserti nel mondo

I deserti si estendono dal 20° parallelo Nord al 20° Sud. Il 15 % di tutte le terre emerse vengono considerate semiaride, un altro 15 % aride e il 4% estremamente aride. I deserti estremamente aridi sono caratterizzati dall’assenza totale di precipitazioni per periodi di oltre un anno. Queste caratteristiche si trovano nei deserti veri come il Sahara, parte del deserto d’Arabia, il Namib e parte del Kalahari; il deserto Mojave nordamericano e l’Atacama dell’America latina; il Gobi asiatico e parte del deserto australiano. Tra i deserti aridi e semiaridi, con precipitazioni relativamente più abbondanti e intervalli di siccità non così prolungati, troviamo parte del Kalahari e il Karoo sudafricano; in Asia incontriamo il deserto arabico e mediorientale, quello iraniano, il Touran, quello indiano, tibetano e mongolo; in America del nord il Chihuahua messicano; quello patagonico in America latina e gran parte del deserto australiano.


Immagine: www.claudiocaprara.it/

Deserti in Africa]

Deserti nel mondo]

Deserti


L'orso del Gobi


Le 10 più terribili catastrofi naturali della storia]

Questi eventi, che destano grande paura, hanno sempre suscitato grande interesse nell'uomo, forse perché abbiamo tutti paura del giorno in cui potremmo esserne coinvolti. Probabilmente, sono proprio queste paure il motivo di questo oscuro fascino.

L'elenco dell'articolo sopra riguarda le dieci catastrofi naturali più terrificanti della nostra storia, a cui abbiamo aggiunto lo tsunami Indonesia 2004 e il terremoto in Nepal di due giorni fa, 25 aprile 2015.


I grandi disastri ambientali causati dall'oro nero

La perforazione dei pozzi petroliferi e il trasporto dell'oro nero per il mondo, nel corso degli anni, hanno causato incidenti disastrosi oltre che effetti disastrosi per l'economia di molti pescatori. La Deepwater Horizon, che il presidente Obama ha definito un'altro 11 settembre per gli Stati Uniti, n'è testimone!

I grandi disastri ambientali causati dall'oro nero
04/10/2012 FUTURO PROSSIMO  
E se un giorno un drone...

Cosa potrebbe accadere se un giorno non troppo lontano un drone giocattolo (che si può tramutare in un'arma letale per chi sa fare certe trasformazioni)finisse nelle mani di qualche mente bacata?

Leggi tutto...
 
18/07/2012 FUTURO PROSSIMO  
Materie prime alle stelle per via del "global weirding"

Le materie prime alimentari cominciano con lo scarseggiare. Il problema, oltre all'aumento della popolazione mondiale, lo si deve in gran parte ad un clima sempre più pazzo che sta mettendo a dura prova gran parte dei Paesi del nostro pianeta.
Leggi tutto...
 
24/06/2012 NEWS  
Corea: la Blue Economy alla scoperta degli oceani

La Blue Economy riconosce il valore degli oceani in una nuova strategia volta a fronteggiare il cambiamento climatico e la penuria di risorse naturali

Leggi tutto...
 
23/06/2012 NEWS  
Speciale "XX Conferenza sullo sviluppo sostenibile di Rio"

E' iniziata la XX conferenza sullo sviluppo sostenibile di Rio de Janeiro. Già dalla prossima settimana si entrerà nel vivo dell'importante dibattito che, come sostiene Ban Ki-Moon "è troppo importante per fallire".

Leggi tutto...
 
31/05/2012 NEWS  
Il terremoto che non ti aspetti

Il terremoto in Emilia che ha colto tutti impreparati
Leggi tutto...
 
28/05/2012 storie di Echos  
Chittagong: là dove le grandi navi vanno a morire


Il cimitero delle grandi navi a Chittagong, in Bangladesh, il paese più povero al mondo

Leggi tutto...
 
10/05/2012 storie di Echos  
Il lato devastante del land grabbing

Si chiama land grabbing, ovvero saccheggio del territorio. Un fenomeno crescente in Africa ma anche in altre zone svantaggiate del mondo in cui le popolazioni non riescono a fermare la posizione straniera delle proprie risorse. Adesso però sta nascendo una nuova consapevolezza e persino i popoli indigeni di Panama cercano di ribellarsi.
Leggi tutto...
 
30/04/2012 storie di Echos  
Gli Awa, la tribù indigena dell'Amazzonia che vuole resistere

Continua senza sosta il disboscamento dell'Amazzonia che mette a dura prova la sopravvivenza di tribù d'indios. Colin Firth, l'attore britannico vincitore di un Academy Award (Oscar) come migliore attore protagonista del film "Il discorso del re" e Survival International lanciano un appello sulla questione

Leggi tutto...
 
29/04/2012 €chos doc  
La corsa all'oro nel Far Space
Ricchezze incalcolabili stanno per inondare il nostro mondo: l'estrazione di minerali sugli asteroidi è solo questione di tempo

Leggi tutto...
 
27/01/2012 NEWS  
Iran: sfida all'occidente



Lo stretto di Hormuz, il rubinetto del petrolio mondiale, rischia di essere chiuso dal regime di Teheran e provocare un conflitto un po' più diverso dagli ultimi nella stessa regione...

Leggi tutto...
 
<< | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | >>

SITI SUGGERITI

 » Newser
 » QUARTZY
 » Smithsonian magazine
 » Limes on line
 » gateway to victory...
 » barnstable patriot
 » Haaretz
 » Televideo RAI
 » Tecnologia e ambiente
 » Sustainable security
 » www.thenational.ae
 » Acqua
 »  Newspapers
Internet Public Library:
 » notizie dal Golfo
 » To day front page
 » Indian express
 » Nature world news
 » EBIBLE
 » St. Augustin
 » Kqed.org
 » ElvuxBiz
 » Global research
 » News.com.au
 » MongabayCom
 » Science world report
 » Pulse.com
 » www.greenleft
 » News10
 » Ecogeek
 » Express.co.uk
 » ifrepress
 » Reuters
 » Maktoob
 » Pravda
 » www.onlinenewspapers.com
 » www.newseum
 » TOP news
 » Gazette Times news
 » WorldWatch
 » CIA
 » GeoHive: Global Statistics
 » The sunday post.blogspot
 » Link the sunday post
 » Mappedup
 » Secret of the fed
 » Good net org
 » USA today
 » Africa journalism
 » French tribune
 » Atlas obscura
 » FOREST NEWS
 » cawater-info.
 » Science magazine
 » jn1.tv
 » allvoices.com
 » whatsonxiamen.com
 » Thinkprogress.org
 » Greenprophet
 » Nydaily news
 » Business week
 » Tribune.com
 » Oneworld
 » pbs.org
 » Onearth.org
 » .business and leadership
 » Ashden org
 » bay citizen
 » Online.WSJ
 » News Yahoo
 » Affari italiani. libero
 » Spiegel online
 » somali peacemaker
 » Money control
 » Alaska dispatch
 » ABC:AZ
 » Inter Press Service
 » Dagospia
 » ABC Article direct
 » Drudge Report
 » STATISTICHE
Statistiche popolazione mondiale
 » GLOBAL GEOGRAFIA
 » Diggita.it
 » TREE HUGGER
 » news africa
 » eenews
 » Informador
 » GIZMONDO
 » IPL.org blog
 » Reuters
 » Wikipedia
 » Voa news
 » BBC mundo

FOCUS

Un saluto a tutti gli internauti
 
Gira il mondo gira...
 
STORIE CURIOSE DEL NUOVO MILLENIO

Fatti più o meno inverosimili che suscitano un grande interesse sul web
La storia di John Titor

Cercando John Titor su Google si ottengono più di 211mila risultati. Perfino Wikipedia gli ha dedicato una voce.

Nel 2003 è stato pubblicato un libro intitolato "John Titor: a time traveler's tale" che raccoglie tutti i suoi scritti. L'ha curato una fantomatica "John Titor foundation" dietro cui ci sarebbe la madre (introvabile) di Titor. Il legale della famiglia Larry Haber, sostiene di avere un video con la partenza di Titor ma non l'ha mai pubblicato.

LE COMUNICAZIONI DI JOHN TITOR

30 GIUGNO 1908


 
Per contattare l'autore del sito

www. il professor €chos.com

Clicca qui
 
Il professor €chos su Blogosfere

Qui di seguito il link ai TAG del vecchio blog: Il professor €chos.blogosfere

 
Le Scienze
 
Scientific american
 
NATIONAL GEOGRAPHIC
 
Time magazine

Time: il celebre magazine
 



 
The Atlantic
 
RICERCA GOOGLE

 
Newsweek
 
Focus
 

 
Multinazionali
multinazionali

 
Rolling Stone
 

Sito Online di Euweb