15/10/2013 ENERGIE FUTURE  
L'energia nel nostro prossimo futuro

La sfida di fornire energia sostenibile a una popolazione mondiale in crescita ad un minimo impatto ambientale ha dominato il dibattito al Congresso Mondiale dell'Energia che si svolge a Daegu, Corea del Sud.

Oggi, un terzo dei 7 miliardi degli abitanti del pianeta consuma due terzi delle risorse. La richiesta è destinata ad aumentare del 50% entro il 2050, ha detto in un discorso programmatico Khalid Al - Falih, presidente della compagnia petrolifera saudita Aramco, al Congresso mondiale sull'energia, in corso a Seul.

Per sopperire alle nuove richieste di energia, affinché entro il 2050 nove miliardi di persone possano aspirare ad una vita prospera, il mondo dovrà investire, almeno nei prossimi 20 anni, 40mila miliardi di dollari, una cifra pari ai PIL di Cina, Usa e Unione europea messi insieme.

Il rapporto pubblicato al triennale congresso del World Energy Council ( WEC ) ha disposto una serie di sfide poste dalla crescita della popolazione, che, insieme con l'urbanizzazione accelerata, va costruendo due scenari energetici per il mondo nel corso dei prossimi quattro decenni - etichettati " Jazz " e "“Symphony” .

Nello scenario Jazz, che prevede una politica energetica orientata al mercato focalizzato sull'accessibilità all'energia e la qualità della fornitura, il totale di energia primaria potrebbe aumentare del 61 per cento entro il 2050 .

Lo scenario guidato dai governi “Symphony” - incentrato sulla sostenibilità ambientale e sulla sicurezza energetica - prevede un aumento del 27 per cento. Ma mentre entrambi gli scenari vedono un significativo incremento dell'accesso all'energia, il tasso di quell' aumento resterà insufficiente .

A livello global, nel 2030, tra le 730 e le 880 milioni di persone non avranno ancora accesso all'elettricità, prevalentemente nell'Africa sub -sahariana, e questa cifra diminuirebbero solo a 319 milioni e 530 milioni di persone entro il 2050 .

"Anche se ci saranno opportunità in futuro per una gamma di soluzioni tecnologiche, il problema finale è che la domanda continua a crescere ad un ritmo insostenibile ", ha detto Karl Rose, del World Energy Council.

In entrambi gli scenari, nel 2050, l'Asia rappresenterà quasi il 50 per cento del consumo mondiale di energia.

Mentre l'energia rinnovabile è proiettata ad aumentare rapidamente , il consiglio ha detto che i combustibili fossili continueranno a dominare il mix energetico globale , in gran parte a causa della domanda di carburante per il trasporto . Di conseguenza , entrambi gli scenari avanzati dalle WEC prevedono emissioni di CO2 ben al di là dei livelli target ritenuti necessari per raggiungere l'obiettivo delle Nazioni Unite -set di limitare il riscaldamento globale a 2 C ( 3,6 F ) rispetto ai livelli pre-industriali .

"In un momento di incertezza senza precedenti questi scenari prevedono un duro avvertimento per il nostro futuro energetico ", ha detto il segretario generale WEC Christoph Frei . "I nostri risultati sfidano la nostra comprensione e attuale capacità di fornire l'infrastruttura elastica che abbiamo bisogno di affrontare i cambiamenti che ci aspettiamo che si verifichi nei prossimi decenni ", ha detto Frei .

Alcuni dei principali paesi produttori di petrolio stanno cercando di diversificare le proprie fonti di energia e ridurre la domanda interna di petrolio , ma in gran parte nel tentativo di proteggere incrementare le esportazioni di petrolio redditizi su cui le loro economie dipendono.

La UAE è un investitore di massa in energia solare, ma punta anche ad un terzo aumento della produzione di petrolio entro il 2017 . "Dobbiamo smettere di pensare che una forma di energia andrà a sostituire l'altra , " ha suggerito Suheil Al- Mazrouei, ministro dell'Energia della UAE, il quale ha concluso dicendo: "Abbiamo bisogno di pensare a loro come si completano a vicenda , e ogni paese ha bisogno di avere il proprio mix ideale ".


Immagine: Congresso energia Corea]


Fonte: redazione
 

Torna alle news della categoria "ENERGIE FUTURE"
Torna alla pagina delle news

SITI SUGGERITI

 » Stumbleupon
 » Aljazeera.com
 » SCMP
 » BBC news
 » Top News
 » Gulf Time
 » TheVergecom
 » ECO WATCH
 » FOURWINDS
 » Scubatravel
 » Newser
 » QUARTZY
 » Smithsonian magazine
 » Limes on line
 » gateway to victory...
 » Haaretz
 » Televideo RAI
 » Tecnologia e ambiente
 » Sustainable security
 » www.thenational.ae
 » Acqua
 »  Newspapers
Internet Public Library:
 » notizie dal Golfo
 » To day front page
 » Indian express
 » Nature world news
 » EBIBLE
 » ElvuxBiz
 » Global research
 » News.com.au
 » MongabayCom
 » Science world report
 » Pulse.com
 » www.greenleft
 » News10
 » Ecogeek
 » ifrepress
 » Reuters
 » Maktoob
 » Pravda
 » www.onlinenewspapers.com
 » www.newseum
 » Gazette Times news
 » WorldWatch
 » CIA
 » GeoHive: Global Statistics
 » Link the sunday post
 » Mappedup
 » Secret of the fed
 » Good net org
 » USA today
 » Africa journalism
 » French tribune
 » FOREST NEWS
 » Science magazine
 » jn1.tv
 » allvoices.com
 » whatsonxiamen.com
 » Greenprophet
 » Nydaily news
 » Business week
 » Tribune.com
 » Oneworld
 » pbs.org
 » Onearth.org
 » .business and leadership
 » Online.WSJ
 » News Yahoo
 » Spiegel online
 » somali peacemaker
 » Inter Press Service
 » Dagospia
 » ABC Article direct
 » Drudge Report
 » GLOBAL GEOGRAFIA
 » Diggita.it
 » TREE HUGGER
 » news africa
 » Informador
 » GIZMONDO
 » Reuters
 » Voa news
 » BBC mundo

FOCUS

Sito Online di Euweb